SAN GIOVANNI TEATINO E MOIE TORNANO A CASA A MANI VUOTE. FANTASTICA PALLANUOTO PESARESE

Solo coach Antonini e Tombesi, con i loro guerrieri pesaresi, sono riusciti a vincere con un netto risultato contro il San Giovanni Teatino.

All’andata, nella vasca di Chieti, la partita era terminata con una goleada e quei tre punti vinti con il risultato di 1-14 aveva lasciato le altre formazioni del girone, con qualche dubbio. Vedendo i risultati che il San Giovanni Teatino aveva ottenuto nelle precedenti partite, si presupponeva che la pallanuoto pesarese avesse affrontato una squadra non al completo, che però si è dimostrata non all’altezza anche nella partita di ritorno perdendo con il risultato, anche questa volta netto, di 12-4.

“È stata una partita combattuta fino alla fine del secondo quarto di gioco-commenta Antonini- quando il risultato era ancora sul 4-3. Dal terzo tempo in poi abbiamo deciso di alzare ancora di più il ritmo e abbandonare il gioco lento dei primi tempi e da qui in poi il San Giovanni Teatino è praticamente crollato. Siamo riusciti a creare un parziale nel terzo quarto di 6-1 e quindi iniziare l’ultimo quarto sul risultato di 10-4 che ci ha dato la possibilità di gestire con comodità il resto dell’incontro.”

Il prossimo incontro sarà con il San Severino Marche in trasferta e la squadra ha già voltato pagina per preparare al meglio questa partita.

A tre giornate dal termine di questo campionato, la pallanuoto pesarese occupa la terza casella della classifica, o meglio, in soli tre punti ci sono tre formazioni agguerrite che lottano ognuna per la promozione.

Riflettori accesi anche sulla formazione giovanile u17 scesa in vasca domenica mattina al parco della pace contro il Team Moie.

Era una partita molto sentita dai ragazzi di coach Falcioni e dal suo vice Characles, in quanto si dovevano rifare del pessimo incontro giocato a Moie all’andata e non solo. Dopo la sconfitta appunto a Moie, il pubblico di casa inneggiava in coro “la capolista se ne va”, perché la lotta per il campionato era una cosa tra noi e loro.

In quella vittoria qualcuno ha gioito troppo presto e l’incontro in casa dei pesaresi lo testimonia. I ragazzi non hanno mai smesso di lavorare, costanza, impegno e fatica sono stati i protagonisti dei seguenti allenamenti che hanno portato questa meritata vittoria. 9-3 il risultato finale che riporta la pallanuoto pesarese appaiata a 19 punti in vetta alla classifica assieme al team Moie che però ha una partita in più giocata.

“Se dovessi pensare ad una partita perfetta penserei proprio alla partita che abbiamo giocato domenica contro il Moie-afferma il tecnico Stefano Falcioni- in quanto i ragazzi sono stati veramente bravi. Abbiamo preparato la partita molto bene con tantissime amichevoli che hanno messo a dura prova anche la disponibilità dei genitori che naturalmente ringrazio, ma per affrontare questa sfida si doveva dare il massimo in quanto i ragazzi credevano nel risultato. Abbiamo dominato tutti quattro i tempi senza nessun calo e siamo riusciti a fare quello che volevamo contro una squadra veramente forte a cui vanno i miei complimenti. La pallanuoto mi ha regalato tantissime emozioni da giocatore, ma vedere brillare gli occhi dei miei ragazzi e dei loro genitori dopo una vittoria come questa……. è un’emozione indescrivibile “.

Presente a bordo vasca un numerosissimo pubblico di ambedue le formazioni, che ha trasmesso un forte segnale di sportività applaudendo indistintamente su ogni azione finita a rete, fattore che evidenzia la correttezza e il bel gioco che questi atleti sono riusciti a creare.

Mancano due incontri alla fine del campionato u17 e i presupposti per finire in bellezza questa fantastica stagione ci sono tutti.

Seguite la pallanuoto a pesaro sul sito www.pallanuotopesarese.com e sulla pagina Facebook.