PRIMA SCONFITTA PER I GUERRIERI PESARESI

Si sapeva che quella di sabato 9 febbraio a Pescara sarebbe stata una trasferta difficile, in quanto si andava ad affrontare una buona formazione da tutti classificata come una delle squadre favorita per la vittoria del campionato.

Il risultato schiacciante di 15-5 a favore di Pescara, è frutto del nervosismo che si è creato negli ultimi due quarti di gioco, infatti al cambio campo il risultato era sul 7-4 e non si era ancora deciso niente.

Il capitano Sartini analizza la partita dicendo:

“Siamo arrivati a Pescara in pessima forma in quanto durante la settimana appena passata ci sono state diverse assenze per influenza. Questo non crea un alibi in quanto abbiamo giocato in maniera non ottimale e per di più ci siamo trovati davanti una formazione veramente forte al quale porgo i miei complimenti. Essendo una squadra molto giovane, abbiano pagato per la nostra inesperienza che si è trasformata in nervosismo nella seconda metà della partita.

Dobbiamo lavorare a testa bassa e trasformare la delusione di questa brutta sconfitta in voglia di vittoria in quanto come già detto, le potenzialità della squadra sono di buon livello.”

Dello stesso parere Arduini:

“Una partita giocata male sul piano dell’atteggiamento e ne è dimostrazione il risultato sul primo parziale. Siamo stati troppo imprecisi sia in fase di attacco che in difesa e il Pescara ne ha approfittato ad ogni nostro errore. Avevamo 3 assenze importanti che, nell’economia della partita si sono fatte sentire ma comunque il nostro avversario ha nettamente meritato di vincere. Ora sotto con gli allenamenti e testa alla prossima partita. Siamo una squadra molto giovane che rispetto all’anno scorso ha perso delle pedine importanti, sostituite con under 17 e 20 che quindi richiedono del tempo per poter assorbire del tutto la categoria.”

Per il prossimo appuntamento del campionato di serie c, i nostri guerrieri torneranno tra le mura di casa nell’impianto del parco della pace e l’avversario sarà il San Giovanni Teatino.

Domenica 10 febbraio nella vasca della piscina del pian del bruscolo, si è giocato il derby pesarese un’altra volta vinto dalla pallanuoto pesarese con l’importante risultato di 19-9. I ragazzi u15 allenati dal tecnico Andrea Sartini si rivelano ancora troppo forti per gli atleti di pari età di Montecchio.