OSIMO SBAGLIA MENO E SI AGGIUDICA L’INCONTRO

Sabato 16 marzo nell’impianto del parco della pace di pesaro, si è giocata l’ottava giornata del campionato di serie c del girone Marche.

L’avversario era il Team Osimo , formazione ostica che la scorsa stagione ha lottato fino all’ultima partita per la vittoria del campionato e che anche quest’anno va in campo con una squadra di alto livello.

“Abbiamo giocato veramente una ottima partita- racconta l’attaccante Alberto Romani – contro una formazione compatta ed esperta e anche se il risultato non è stato positivo in quanto abbiamo perso 6-5, siamo riusciti a creare un buon gioco di alto livello e ritmo. L’incontro poteva tranquillamente terminare sul pareggio in quanto l’ultimo tiro a cinque secondi dalla fine terminato sulla traversa e carambolato nella schiena del portiere, non è stato considerato gol valido”

Dello stesso avviso il capitano Andrea Sartini che afferma di essere sulla giusta strada per la crescita dei giovani e giudica quella di sabato una buona prestazione collettiva.

Con l’amaro in bocca, il tecnico Daniele Sammaritani commenta l’incontro dicendo “Ancora una volta abbiamo commesso errori che hanno agevolato l’avversario. Siamo stati bravi a recuperare per ben due volte lo svantaggio di due gol ma non siamo stati abbastanza cinici ed incisivi per portare il risultato a nostro favore. L’Osimo ha dimostrato di essere una valida formazione e nonostante tutto noi non abbiamo demeritato.”

Il prossimo incontro sarà il più difficile del campionato in quanto si andrà a giocare tra le mura della prima in classifica, formazione che fino ad ora non è mai uscita sconfitta da nessuna vasca.

I protagonisti della domenica delle giovanili, sono le formazioni u15 e u20

Gli u15 nella partita di casa giocata a porte chiuse causa la squalifica del campo per due giornate, travolge la formazione dei pari età del Libertas Rari Nantes Perugia per 16-3, confermando il primo posto nella classifica provvisoria.

Stessa cosa per i ragazzi della categoria u20, che impongono la loro superiorità andando a vincere per 6-14 a Fermo, difendono anch’essi la prima posizione della classifica .