EMOZIONI FORTI PER IL FINALE DI CAMPIONATO DELLA PALLANUOTO PESARESE

Sabato 21 maggio, nella splendida
vasca all’aperto del parco della pace si è disputato l’incontro tra pallanuoto pesarese e il team Osimo, quest’ultimo obbligato a vincere per guadagnarsi la promozione in serie B.
Sulle tribune, il numeroso pubblico delle ambedue formazioni, scoppia in un boato al fischio d’inizio. La tensione é alle stelle in quanto l’Osimo sa bene di dover affrontare una squadra giovane ma in costante crescita, capace, come dimostrato all’andata, di sovrastare il loro attacco e spezzare la difesa con un ritmo di gioco oramai diventato di buon livello.
L’inizio dei nostri guerrieri non é dei migliori e probabilmente la troppa rilassatezza per la salvezza matematica avvenuta lo scorso incontro fa reagire con un colpo d’orgoglio i nostri giovani quando il punteggio era sul 2 – 6 a favore della squadra ospite.
Le parole della svolta arrivano proprio dai giocatori più esperti che chiedono ai giovani di aumentare il ritmo di gioco, i quali reagiscono immediatamente rendendosi i protagonisti dell’incontro con attacchi decisi che portano il risultato in un clamoroso vantaggio pesarese di 7-6 che infuoca il pubblico di casa. Dall’altra parte degli spalti il pubblico incredulo osimano, già pronto per i festeggiamenti con magliette e spumante, rimane impietrito ma sempre composto. La reazione del team Osimo arriva a poco più di un minuto dalla fine dell’incontro che con il pareggio rivede la luce e la speranza della vittoria che arriva a venti secondi dal fischio finale. L’Osimo si merita la promozione ma la pallanuoto pesarese con questo incontro ha dimostrato di esser diventata una squadra che può far paura e può dalla prossima stagione puntare a quel qualcosa in più della salvezza. Questi 18 punti guadagnati con fatica suonano come grande crescita, in quanto lo stesso punteggio lo aveva ottenuto la formazione matura ed esperta di qualche anno fa retrocessa dalla serie B. A questo punto la dirigenza della pallanuoto pesarese può essere soddisfatta per tutte le decisioni prese, riguardanti il ringiovanimento della squadra e la guida di essa.

Lo spettacolo della pallanuoto prosegue fino la metà di giugno con il settore giovanile e proprio questo in veste dei piccoli u13 sono stati i protagonisti della domenica.
Si affronta il Moie che occupa la casella più alta della classifica. Anche loro, guidati da un soddisfatto Mattia Sartini, sono i protagonisti di una fantastica crescita e le ultime vittorie lo di
mostrano chiaramente. Il bel gioco li fa da protagonisti ed infatti scendono in vasca sicuri di poter far bene e vincere anche questo incontro, ma il Moie dalla fisicità maggiore ha subito il sopravvento e i pesaresi sono costretti ad inseguire. La pallanuoto pesarese domina il gioco ma la sfortuna accompagna l’incontro in quanto numerosi tiri finiscono nei pali e nella traversa. La partita termina 5-7 a favore del Moie.