DMM NON BRILLA A MOIE

L’incontro di sabato al palablu di moie, era molto sentito dagli atleti pesaresi e la tensione era già percepibile in questa settimana di allenamenti.

Sta di fatto che la Dmm parte male con un gran nervosismo e ad appena 29 secondi dal fischio d’inizio, nel pozzetto dell’espulsione ci sono due giocatori. Si difende con due uomini in meno e solo un miracolo del portiere Vincenzetti e un pasticcio della squadra di casa salva la porta pesarese. Si prosegue in maniera poco creativa e il Moie inizia ad approfittare della situazione infilando due goal con semplicità. Il richiamo dell’Antonini non tarda e probabilmente sveglia gli animi e l’orgoglio della squadra. La situazione critica viene sbloccata prima dal centro boa Capone poi da un super Arduini, il bomber della squadra,che insieme si sono dimostrati i migliori in campo, non mollando un attimo credendoci fino alla fine.

Il risultato è sul due a due, ma la concentrazione non c’è. La difesa pecca di gravi errori e la squadra di casa prova a prendersi le distanze per aggiudicarsi l’incontro portandosi sul 7-3. Da qui riparte la vera grinta che i nostri guerrieri hanno avuto fino ad ora in campionato e annulla le speranze del Moie già convinta e sicura della netta vittoria. Questa reazione cancella il gioco peggiore fatto fino ad ora dalla squadra pesarese, che al termine del quarto tempo si porta ad un punteggio di 8-8. Il pareggio è il giusto risultato e il giusto compromesso per essere entrati in gioco troppo tardi.

La Dmm poteva chiudere tranquillamente il girone di andata con la sola sconfitta contro la capolista e imbattuta Rari Nantes Perugia che naviga con cinque punti di vantaggio dai pesaresi. Ora ci saranno due settimane intense di allenamenti in quanto il prossimo turno sarà di riposo dove il compito del coach Antonini sarà quello di riassettare la squadra e prepararla per affrontare il Tolentino nel campo di casa il giorno 1 aprile.

La domenica sempre a Moie è il turno dei giovani dell’u17.

Pur giocando una bella partita non riescono a contrastare il gioco della squadra di casa che si impone per 12-7 sui pesaresi. Siamo sempre stati in gioco affermano i due tecnici che accompagnavano la squadra e abbiamo dimostrato che la grinta non ci manca. Il lavoro da fare con questi giovani è ancora tanto, ma l’impegno non manca e presto arriveranno i risultati.

 

Seguite la pallanuoto a pesaro sul sito www.pallanuotopesarese.com e sulla nostra pagina Facebook.