CALOTTINE ALLACCIATE PER LA PALLANUOTO PESARESE

fotoDopo due mesi di costanti e duri allenamenti, in casa DMM è arrivato il momento di mettersi in gioco.

Tutte le categorie del settore giovanile affronteranno il test iniziale dei preliminari, incontrando le formazioni più forti della regione per guadagnarsi un posto nel girone eccellenza. Non sarà una passeggiata, ma i tecnici sono fiduciosi, in quanto i ragazzi sono motivati e decisi.

Il primo fischio d’inizio sarà domenica alle ore 14 al palablu di Moie e i protagonisti sono i piccoli u13. Per loro, questa è una nuova esperienza in quanto nella passata stagione il coach Mattia Sartini ha preferito affrontare il campionato nel girone regionale, ossia meno impegnativo e più alla nostra portata, ma l’impegno costante di questo gruppo ha fatto crescere il livello di gioco in maniera esponenziale, dando loro la possibilità almeno di provarci. Il Sartini afferma che l’incontro di domenica sarà il primo test per vedere come risponderanno gli atleti e se il girone eccellenza sarà o no, al di sopra delle nostre aspettative.

Le altre formazioni, u15 e u17, dovranno aspettare fino alla metà di novembre per mettersi in gioco e anche per loro non sarà certamente semplice. Il gruppo u20 inizierà il campionato in un girone unico che prenderà il via sabato 19 novembre in concomitanza con la vera novità di quest’anno della DMM PALLANUOTO, ossia del settore master. L’impegno dell’intramontabile Andrea Conforti e dell’ormai ex capitano della prima squadra DMM, Stefano Falcioni, ha potuto far ricompattare uno storico gruppo di atleti, i BAD BOYS, che quest’anno ci faranno sicuramente divertire in quanto le aspettative sono alte visto che si punta alla vetta della classifica.

Per la prima squadra dovremmo attendere ancora tanto in quanto il campionato inizierà come di consueto attorno alla metà di Gennaio, ma il lavoro è sempre costante ed impegnativo. La squadra sarà anche quest’anno tra le più giovani del campionato, la stessa dello scorso anno ma con qualche novità. Rientra in squadra il centroboa Diego Arduini dopo l’esperienza con il riccione ma escono il capitano Falcioni e purtroppo il fulmineo Rossini che verranno rimpiazzati dai ragazzi u20 e u17 che non sfigureranno certamente.